Ci sono molte idee su come trattare gli acari dei serpenti. La maggior parte ha i suoi meriti e la maggior parte ha i suoi svantaggi. Ho usato alcune di queste e ho avuto successo nella rimozione degli acari, ma ho anche avuto risultati meno desiderabili. L’unico metodo che ho usato dove il lato negativo è molto meno di quello positivo è quello che sto per delineare qui.

Per illustrare il metodo di come trattare gli acari del serpente sto per usare un esempio reale di un’infestazione estrema. Il serpente in questione era molto debole e in notevole sofferenza e lo era da un po’ di tempo. C’erano altri fattori coinvolti che riguardavano la scarsa cura, ma mi concentrerò su come trattare gli acari dei serpenti, quindi li lascerò da parte per ora.

Citero’ altri metodi su come trattare gli acari dei serpenti che ho provato o dove ho sentito di altri che li hanno provati. Delineerò quelli che ho trovato essere i lati negativi di questi altri metodi per trattare gli acari dei serpenti e del metodo che uso io. Qualunque metodo decidiate di usare è una vostra scelta e senza dubbio si baserà sul vostro particolare insieme di circostanze. Non sto dicendo che il mio metodo è il migliore per tutti, ma è il migliore per me e potreste volerlo provare anche voi.

  • Prima di tutto se il vostro serpente è molto infestato (se lo è – perché avete lasciato che diventasse così grave?) avete bisogno di fargli un bagno in acqua calda per togliere la maggior parte dei piccoli insetti. In realtà questo non è il primo. Prima devi assicurarti di non avere le maniche lunghe o un maglione di lana. Non vuoi che si impiglino nei tuoi vestiti e si diffondano nella collezione di qualcun altro (specialmente la mia – va bene!). Una volta che siete vestiti correttamente, fate un bagno al serpente. La maggior parte dei serpenti (tutti quelli che ho incontrato) sono d’accordo con il bagno. Io uso qualcosa come un RUB o una grande lettiera per gatti e lo faccio fuori dal negozio. Lasciate che il serpente abbia un buon vecchio bagno e poi fate scorrere le mani lungo il suo corpo dalla testa alla coda sull’acqua per togliere quelli disturbati dall’immersione e lasciate che i piccoli stronzi affoghino. Nel mio esempio di come trattare gli acari dei serpenti ho dovuto cambiare l’acqua due volte! Le mie mani erano nere di acari morti.
  • Una volta fatto questo, asciugate il serpente in un tovagliolo di carta. Smaltiscilo immediatamente, gli acari vivi si staccheranno su di esso. Il vostro serpente è ora pronto per il trattamento.
  • Se avete un RUB o simile, una vasca di plastica sicura, la userei. In caso contrario, non è essenziale. Io uso Zoo Med Mite Off per trattare il serpente vero e proprio. Ho sentito persone dire che non è efficace. Tuttavia questo è perché non è stato usato correttamente. Sarete molto fortunati a cavarvela con un solo trattamento. Di solito ce ne vogliono due o tre. Il massimo che ho dovuto usare sono stati quattro su un caso particolarmente ostinato su un boa comune che ho salvato.
  • Spruzzare il serpente dalla testa alla coda, essere abbastanza liberale. Il vantaggio di Mite Off rispetto ad altri trattamenti è che non ho sentito di un solo caso documentato di danni al serpente, anche con i neonati. Per questo motivo potete usarlo intorno a quelle aree ostinate vicino agli occhi e agli angoli della bocca. Fate passare il serpente attraverso le vostre mani, ora bagnate, alcune volte. Se vedete degli acari, toglieteli e fateli scoppiare o annegateli nell’acqua. Io preferisco farli scoppiare, è abbastanza soddisfacente, è la mia parte preferita di questo metodo per trattare gli acari dei serpenti.
  • Una volta che il trattamento è completo, mettete il serpente nel RUB foderato con qualche tovagliolo di carta con solo una ciotola d’acqua e mettetelo da una parte. Pulisci l’area in cui hai lavorato e butta via tutti gli asciugamani sporchi. Se fossi in te li getterei nella pattumiera fuori, non nel cestino della cucina – giusto per essere sicuri.
  • Ora passa al vivarium. Togliete tutto ciò che non è fissato a terra. Suggerirei vivamente, se potete permettervelo, di buttare via tutti gli oggetti di legno. In alternativa potete congelarli durante la notte o cuocerli nel forno per un’ora (se ci stanno). Questo puzzerà la casa per un po’ però – siete stati avvertiti. Questo ucciderà anche gli acari che si nascondono nelle fessure. Svuota il substrato e buttalo via. Sbiancare le ciotole d’acqua. La fase successiva è fondamentale per questo metodo di trattamento degli acari dei serpenti.
  • Ho trovato che la cosa migliore per trattare il vivarium stesso è l’alcol isopropilico. Può essere ordinato dalla vostra farmacia. Versane un po’ su un tovagliolo di carta e passalo su ogni superficie del viv. Se avete degli accessori che non potete rimuovere, assicuratevi di metterne un po’ su tutti i bordi e sotto tutti i supporti. L’effetto dell’alcool è quello di asciugare gli acari e, soprattutto, le loro uova. Sii accurato.
  • Il vantaggio di usare l’alcool isopropilico in questo metodo di come trattare gli acari dei serpenti rispetto ad altri trattamenti è, oltre alla sua efficacia, che non lascia residui, evapora molto velocemente e non ha fumi tossici. Lo svantaggio è che richiede un po’ più di sforzo rispetto alle alternative.
  • Ho anche usato lo spray antiacaro Callington e questo è efficace. Tuttavia ho perso due giovani serpenti giarrettiera poco dopo averli rimessi nel viv. Ho lasciato il viv. a ventilare per diverse ore prima di rimetterli, ma due dei tre serpenti avevano chiaramente il loro sistema nervoso avvelenato. Hanno iniziato a montare e sono morti abbastanza rapidamente. Ho chiesto in giro e inizialmente non ho trovato altri casi di questo tipo. Comunque da allora un noto allevatore mi ha detto che ha perso alcuni serpenti dopo aver usato Callington. Lo usava direttamente sui serpenti, cosa che ha fatto per anni senza incidenti, e ora ha smesso di usarlo. I serpenti che ha perso erano anche abbastanza giovani, quindi penso che sia prudente usare questo prodotto solo con serpenti più vecchi e solo come trattamento vivo. I clienti lo usano, ma non è il mio metodo preferito per trattare gli acari dei serpenti.
  • Questo stesso allevatore ha usato abitualmente l’Ardap per i suoi viv. su base annuale. Tuttavia quest’anno, in seguito al suo trattamento di routine, che gli prende tutto il giorno, ha perso sei serpenti. Sicuramente sa come usare il prodotto ed è consapevole della sua potenza. Anche in questo caso i serpenti erano, credo, tutti giovani. Non ho mai usato l’Ardap, non perché non sia d’accordo con il suo uso, questo dipende da voi. È perché nel mio negozio ho un grande stock di ragni e altri invertebrati. L’uso dell’Ardap spazzerebbe via questo stock in un colpo solo. Farebbe fuori anche gli uccelli, i pesci e forse anche i piccoli mammiferi. Roba potente. Probabilmente non è il miglior metodo per trattare gli acari dei serpenti per l’hobbista medio.
  • Una volta trattato il viv. Se state usando un RUB, mettetelo con il serpente dentro, nel viv. In caso contrario, usa un tovagliolo di carta sul fondo del viv e rimetti il serpente e la sua ciotola d’acqua. In entrambi i casi, controlla il serpente dopo 24 ore. Sostituite il tovagliolo di carta e fate scoppiare gli acari che trovate con l’unghia del pollice. Controllate di nuovo il giorno dopo. Il terzo giorno, se necessario, e probabilmente lo sarà, ritirate il serpente. Dovreste anche trattare il RUB con alcool isopropilico. Se non usate un RUB dovrete ritirare di nuovo l’intero viv. Ecco perché, in questo metodo su come trattare gli acari dei serpenti, suggerisco di usare un RUB se possibile.
  • Di recente ho usato il disinfettante per gabbie di piccoli animali Bob Martin My Little Friend invece dell’alcool isopropilico. Ho notato che questo prodotto contiene alcool, così l’ho provato. Sembra funzionare altrettanto bene ad una frazione del prezzo, è facilmente disponibile (per me – lo tengo in magazzino nel mio negozio) e non ha avuto effetti negativi sui serpenti. Tuttavia l’ho usato solo un paio di volte finora. Ora l’ho incorporato nel mio metodo di trattamento degli acari dei serpenti.
  • Passa di nuovo attraverso il processo di controllo e ritirati se necessario. Continuare fino a quando non ci sono segni di acari. La maggior parte dei trattamenti che ho dovuto fare era quattro e il quarto non era forse necessario. questo metodo di come trattare gli acari del serpente richiede di seguire attraverso tutte le azioni però, perdere un passo e si sta perdendo il vostro tempo.
  • Un altro metodo che ho usato è Frontline (fipronil) trattamento pulci sul serpente e alcool sul viv. Questo ha funzionato molto bene ma bisogna togliere la ciotola dell’acqua per almeno 24 ore e non darei da mangiare al serpente per alcuni giorni. Non usate questo metodo sui neonati. Ho letto che è troppo forte per loro, anche se, poiché lo sapevo, non l’ho usato in queste circostanze quindi, sono lieto di dire che non ho alcuna esperienza diretta in merito. Il Fibronil è ora più ampiamente disponibile, quindi il prezzo è sceso. La marca Frontline è ancora costosa.

Ho lasciato perdere la discussione sugli acari predatori per due motivi. In primo luogo non ho esperienza diretta di questo metodo di trattamento degli acari dei serpenti (si compra un’altra specie predatrice di acari che mangia gli acari dei serpenti). In secondo luogo, non uso il giusto tipo di substrato nelle mie serpentine. Serve un substrato più simile al terreno perché gli acari predatori possano prosperare. A quanto pare, se li butti dentro, si mettono al lavoro a masticare gli acari del tuo serpente e poi muoiono quando non c’è più cibo. Neat huh.

Quando avrò un serpente con acari nel negozio (a volte salviamo serpenti) farò un video che mostra come trattare gli acari del serpente in base a questo metodo. Potrete vederlo sul nostro canale YouTube. Iscriviti ora e ricevi una notifica quando viene pubblicato.

Ecco qui. Zoo Med mite off sul serpente e alcool isopropilico sul viv. è come trattare gli acari del serpente in modo sicuro. Beh, è come lo faccio io e ha sempre funzionato senza effetti collaterali ed è quello che vuoi, no?

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *