MMI in Workers Compensation

Il tuo medico ti ha detto che hai raggiunto l’MMI per il tuo infortunio sul lavoro? Scopri cosa succede dopo aver raggiunto il massimo miglioramento medico.

Come dipendente ferito che attraversa il processo di richiesta di risarcimento dei lavoratori, sai che le settimane, i mesi e anche gli anni dopo un incidente sul lavoro sono pieni di situazioni stressanti e strani termini e acronimi. Un termine che probabilmente hai sentito dal tuo liquidatore, infermiere case manager, medico curante o avvocato è MMI. MMI sta per Maximum Medical Improvement.

Il raggiungimento di MMI è una pietra miliare importante nel risarcimento dei lavoratori. MMI ha un ruolo nel determinare molte cose, come:

  • Se puoi tornare al tuo lavoro precedente all’infortunio.
  • Se hai restrizioni permanenti che ti limitano al lavoro leggero per il resto della tua carriera.
  • Il tuo livello di menomazione permanente dalla lesione sul lavoro.
  • Il futuro trattamento medico di cui avrete bisogno per il vostro infortunio sul lavoro, compresa la gestione del dolore, e per quanto tempo avrete bisogno del trattamento.
  • I tipi di indennità di risarcimento dei lavoratori che riceverete come l’invalidità totale temporanea, l’invalidità parziale temporanea, l’invalidità parziale permanente, o le indennità di incapacità permanente e totale.
  • Quando avete diritto alle indennità PPD.
  • Se il datore di lavoro, il suo vettore assicurativo di compensazione dei lavoratori, o l’amministratore di terze parti (TPA) offrirà servizi di riabilitazione professionale per cercare di trovarti un lavoro.
  • Il valore di liquidazione del tuo caso di compensazione dei lavoratori.

Lo scopo di questo articolo è quello di discutere cosa è MMI e cosa puoi fare per proteggere i tuoi diritti legali e aumentare il valore del tuo caso di compensazione dei lavoratori dopo aver raggiunto il massimo miglioramento medico. Spero che queste informazioni vi guidino durante questo periodo importante.

Continua a leggere per saperne di più. E se avete domande, o sono alla ricerca di un top-rated lavoratori comp avvocato in Virginia chiamami per una consultazione gratuita: (804) 251-1620 o (757) 810-5614. Vieni a vedere perché i miei colleghi e clienti passati mi hanno votato uno dei migliori avvocati di lesioni sul lavoro nello stato, e i risultati che ho aiutato i lavoratori feriti proprio come te ottenere.

Che cosa è il massimo miglioramento medico (MMI) e cosa significa?

Maximum Medical Improvement (MMI) è il termine usato dal tuo medico per indicare che la tua condizione fisica si è stabilizzata e un ulteriore miglioramento delle tue capacità funzionali è improbabile.

In un altro modo, MMI significa che il tuo recupero dall’infortunio sul lavoro si è stabilizzato e sei al meglio delle tue possibilità. Si può avere qualche cambiamento nel trattamento e nello stato di disabilità nel tempo, ma non ci si aspetta un miglioramento o un peggioramento significativo della vostra condizione.

Per molti di voi, MMI non significa che avete recuperato completamente e siete tornati alla normalità. Mentre alcuni di voi possono essere in grado di tornare al loro livello base di funzionamento dopo un incidente sul lavoro, molti di voi hanno lesioni che si sono stabilizzate prima di tornare al 100% al loro stato pre-incidente.

Chi decide che ho raggiunto l’MMI per il mio infortunio sul lavoro?

Solo un medico (MD) o un medico osteopata (DO) può determinare che siete al massimo miglioramento medico per il vostro infortunio sul lavoro.

Di solito il tuo medico curante autorizzato – il medico che hai scelto dal pannello di medici fornito dal tuo datore di lavoro o dal suo assicuratore, o che hai iniziato a vedere su indicazione del medico del pannello – decide quando hai raggiunto il MMI.

A volte, tuttavia, una compagnia assicurativa sosterrà che avete raggiunto l’IMC sulla base delle opinioni di un medico che vi esamina per un esame medico indipendente (IME).

Un IME, o come lo chiamo io un esame medico di difesa obbligatorio (DME), è un appuntamento medico una tantum con un medico scelto dalla compagnia assicurativa. Secondo il Workers Compensation Act il vostro datore di lavoro o il suo assicuratore può obbligarvi a partecipare a un IME per specialità medica all’anno.

Se vi viene chiesto di partecipare a un IME, allora c’è una buona probabilità che il rapporto risultante sarà sfavorevole alla vostra richiesta e scoprirà che avete raggiunto il MMI anche se il vostro medico curante non è d’accordo. Le compagnie assicurative tendono a usare sempre gli stessi medici IME. E nella mia esperienza questi medici IME sanno che viene chiesto loro di fornire un rapporto che aiuti la compagnia assicurativa, non voi. In particolare, la compagnia assicurativa vuole che il medico IME trovi che avete raggiunto il massimo miglioramento medico per le vostre lesioni legate al lavoro in modo da poter negare il trattamento medico raccomandato dal vostro medico autorizzato in futuro.

Quanto tempo ci vuole per raggiungere il MMI dopo un infortunio sul lavoro?

Quando si tratta del tempo necessario per raggiungere il massimo miglioramento medico, ogni persona e infortunio è diverso.

Come regola generale, più grave è l’infortunio e più interventi chirurgici sono necessari, più tempo può essere necessario per raggiungere il MMI.

Per esempio, quelli di voi che hanno subito una lesione cerebrale traumatica (TBI) con conseguente sindrome post-concussiva, frattura, lesione da amputazione, ustione, o lesione alla schiena che causa un’ernia del disco e la necessità di un intervento chirurgico di fusione spinale, impiegheranno più tempo per raggiungere l’IMC rispetto a quelli di voi che hanno subito uno stiramento muscolare, una distorsione minore dei legamenti o una contusione.

Questa è una regola generale. Ho rappresentato molti impiegati la cui lesione da colpo di frusta apparentemente minore o lesione della colonna lombare o cervicale ha portato a dolore cronico e radicolopatia, e li ha resi più propensi a sviluppare l’artrite post-traumatica che ha richiesto un trattamento quando esacerbata o infiammata.

Posso ancora ricevere trattamenti medici dopo aver raggiunto l’MMI?

Sì.

La dichiarazione del vostro medico che siete all’MMI non è una dichiarazione che nessun ulteriore trattamento medico è necessario.

Dopo aver raggiunto il massimo miglioramento medico puoi ancora usare il tuo premio medico a vita per tornare dal medico e ottenere i test diagnostici (RM, TAC, raggi X), la terapia fisica, l’indurimento del lavoro, la prescrizione di farmaci, iniezioni, attrezzature mediche, e altre cure palliative (trattamento chiropratico, agopuntura) di cui hai bisogno per il tuo infortunio sul lavoro.

I miei benefici di perdita di salario si fermano quando raggiungo l’MMI?

In genere no.

I tuoi benefici di compensazione dei lavoratori non si fermano automaticamente quando raggiungi l’MMI. Se si dispone di una lettera di premio di compensazione dei lavoratori che fornisce un premio aperto di indennità di perdita di salario, vale a dire l’invalidità temporanea totale o parziale temporanea, poi i vostri benefici in denaro continuerà fino a quando si continua ad avere restrizioni che impediscono di eseguire tutti i requisiti del vostro lavoro pre-infortunio.

Ma a seconda di altri fattori, il vostro datore di lavoro e il suo assicuratore possono cercare di fermare i vostri benefici di sostituzione del reddito in questo momento.

Per esempio, se il vostro medico curante dice che siete in grado di svolgere pienamente il vostro lavoro quando raggiungete l’MMI, allora dovreste aspettarvi di ricevere una Domanda di audizione del datore di lavoro per sospendere o terminare i vostri benefici. Ci sono modi per difendersi contro la richiesta del datore di lavoro e mantenere i vostri benefici di perdita di salario, ma probabilmente avrete bisogno di usare il processo di scoperta dei lavoratori per darvi la migliore possibilità di farlo.

Cosa succede quando raggiungo l’MMI nel mio caso di risarcimento dei lavoratori?

Nella mia esperienza molti dipendenti feriti sono preoccupati che il loro caso di risarcimento dei lavoratori finirà quando il loro medico dichiara che sono all’MMI. Ma la verità per molti di voi è che il processo di liquidazione è appena iniziato quando si raggiunge il massimo miglioramento medico.

Guardiamo quali azioni il vostro medico, la compagnia assicurativa del vostro datore di lavoro, e il vostro avvocato sono suscettibili di prendere quando siete al MMI.

Cosa aspettarsi dal proprio medico quando si raggiunge l’IMC

Le azioni che il medico intraprenderà quando si raggiunge l’IMC dipende dalla specialità medica del medico.

La maggior parte di voi tratterà inizialmente con un pronto soccorso o un medico di base.

Di solito un medico ortopedico (1) vi indirizzerà a un fisiatra o a un centro di gestione del dolore se non c’è altro da offrirvi dal punto di vista ortopedico e (2) vi raccomanderà di sottoporvi a una valutazione della capacità funzionale (FCE) per determinare le vostre restrizioni permanenti dovute all’infortunio sul lavoro quando raggiungerete il massimo miglioramento medico.

Se hai subito una commozione cerebrale sul lavoro o sei in cura per depressione o PTSD legati al tuo infortunio sul lavoro, allora è improbabile che il tuo medico curante, di solito un neurologo o psichiatra, ti riferirà per una FCE. Invece quel medico raccomanderà un periodo di consulenza e farmaci, così come le restrizioni di lavoro. Per esempio, il medico curante può affermare che non si può mai tornare all’ambiente di lavoro in cui si è stati feriti a causa delle vostre restrizioni e limitazioni continue.

Cosa aspettarsi dal proprio avvocato quando si raggiunge il massimo miglioramento medico: Understanding the Relationship Between MMI and Permanent Partial Disability

Assicurati di dire al tuo avvocato che il medico ti ha messo al MMI perché ci sono diverse azioni che dovrebbero ora prendere.

Il tuo avvocato chiederà al medico un rapporto MMI e una valutazione della menomazione permanente

In Virginia non è possibile ricevere prestazioni di invalidità parziale permanente fino a raggiungere il massimo miglioramento medico.

Dopo aver scoperto che siete al MMI, il vostro avvocato dovrebbe inviare una lettera al vostro medico spiegando come viene valutata l’invalidità parziale permanente sotto la legge di compensazione dei lavoratori e richiedendo una valutazione e un rapporto di invalidità.

Questo rapporto dal vostro medico dovrebbe includere:

  • La data in cui avete raggiunto il MMI. Questo è importante per determinare quando i vostri benefici PPD maturano e se dovrete dare al vettore assicurativo uno sconto del 4 per cento per ricevere i benefici in una somma forfettaria.
  • Una valutazione della disabilità parziale permanente che indica la percentuale di perdita di uso e funzione della parte del corpo ferita a causa dell’incidente sul lavoro. Si ha una menomazione funzionale quando la normale funzione del corpo è inferiore al 100% a causa dell’infortunio sul lavoro. Le valutazioni della menomazione devono essere conformi alle Guide AMA per la valutazione della menomazione permanente. La percentuale di menomazione è usata per ottenere ulteriori benefici nell’ambito dell’assicurazione dei lavoratori.
  • Le tue restrizioni lavorative permanenti. Il vostro avvocato confronterà le vostre restrizioni permanenti con le vostre mansioni lavorative pre-infortunio per determinare se ci sono compiti lavorativi che non siete più in grado di svolgere a causa delle vostre lesioni lavorative. È possibile avere una bassa valutazione della menomazione ma avere ancora restrizioni permanenti che ti impediscono di fare il tuo lavoro pre-infortunio. Per esempio, se sei un infermiere, un operaio edile, un camionista per UPS o altre società di logistica, un magazziniere di Amazon o Walmert, o un assistente di volo per United o American Airlines che si è strappato la cuffia dei rotatori in una caduta o in un incidente automobilistico legato al lavoro, potresti ricevere restrizioni permanenti che includono il divieto di sollevare più di 20 libbre e l’uso solo occasionale delle mani. Queste restrizioni ti impediranno di tornare al tuo lavoro precedente all’infortunio, anche se la tua valutazione della menomazione permanente è inferiore al 20%. .
  • Le tue future esigenze mediche previste per la lesione nei prossimi 10-20 anni, e il costo di tale trattamento. La proiezione dei costi medici dovrebbe includere non solo l’importo fatturato alle compagnie di assicurazione, ma anche l’importo raccolto nella maggior parte dei casi.
Se necessario il vostro avvocato assumerà testimoni esperti per ottenere tutte le informazioni necessarie per calcolare un giusto valore di liquidazione

Alcuni medici curanti si rifiutano di fare valutazioni delle menomazioni o proiezioni dei costi medici quando si raggiunge l’MMI, anche se sono altrimenti a sostegno della richiesta.

In tal caso, il vostro avvocato userà la sua rete di testimoni esperti per trovare un medico o un fisioterapista che valuti la vostra menomazione permanente e un pianificatore di assistenza alla vita per stimare il costo futuro delle vostre esigenze mediche.

Se necessario il tuo avvocato ti aiuterà a perseguire ulteriori benefici

A seconda del tuo stato di lavoro e dei benefici che stai ricevendo quando raggiungi il massimo miglioramento medico, il tuo avvocato può presentare una richiesta di risarcimento per ulteriori benefici che meriti.

Il tuo datore di lavoro e la sua compagnia di assicurazione avranno l’opportunità di rispondere. A seconda della loro risposta alla tua richiesta, potrebbe essere necessario un ulteriore contenzioso.

Il tuo avvocato discuterà se l’accordo ha senso quando sei al MMI e, in tal caso, inizierà le trattative con il tuo datore di lavoro e la sua compagnia di assicurazione

Una volta che sei al MMI, conoscerai le tue restrizioni permanenti, se puoi tornare al tuo lavoro precedente all’infortunio con quelle restrizioni, se il tuo datore di lavoro precedente all’infortunio può accogliere quelle restrizioni, e il livello di menomazione permanente. Avrete anche un’idea migliore delle vostre spese mediche future.

Il vostro avvocato può usare queste informazioni per darvi una valutazione istruita del valore della vostra richiesta per scopi di liquidazione, e cosa potete aspettarvi dal datore di lavoro e dall’assicuratore andando avanti.

Cosa aspettarsi dal datore di lavoro e dall’assicuratore quando il medico vi colloca al massimo miglioramento medico

Nella mia esperienza le cinque azioni più comuni intraprese dai datori di lavoro e dalle loro compagnie di assicurazione quando i dipendenti raggiungono il MMI sono:

1. Chiedervi di fare una richiesta di risarcimento se non siete in grado di tornare al vostro lavoro precedente all’infortunio e il vostro datore di lavoro non è in grado di soddisfare le vostre restrizioni, o se avete iniziato a lavorare altrove e la richiesta di dimettervi dal datore di lavoro precedente all’infortunio non sarà un ostacolo.

2. Iniziare la riabilitazione professionale con la speranza che a) il consulente troverà un lavoro entro le vostre restrizioni, che diminuirà l’esposizione finanziaria della compagnia di assicurazione o b) vi rifiuterete di collaborare con la riabilitazione professionale, che servirà come base per tagliare le vostre indennità di perdita di salario. Se questo fallisce, allora la compagnia assicurativa probabilmente vi chiederà di liquidare la vostra richiesta.

3. Smettere di pagare le indennità di perdita di salario se venite rilasciati al lavoro a pieno regime.

4. Offrirvi una posizione di lavoro leggera se avete restrizioni permanenti, o il vostro lavoro precedente all’infortunio se siete rilasciati a pieno regime. Ti è permesso di tornare a lavorare con il tuo datore di lavoro dopo aver raggiunto il MMI per il tuo infortunio sul lavoro.

5. Ti chiederà di firmare un modulo di accordo per i benefici PPD se sei tornato a lavorare con il tuo datore di lavoro prima dell’infortunio e non sei interessato a dimetterti. Non si affretti a firmare questo modulo. Invece, aspetta da 3 a 6 mesi per vedere se sei effettivamente in grado di lavorare a pieno regime. Se lo trovi troppo difficile, torna dal tuo medico e chiedigli di rivalutare se sei all’MMI e di fornire delle restrizioni.

Che cosa succede se non sono d’accordo con l’opinione del mio medico che sono all’MMI per la mia lesione da Workers Comp?

A volte i medici si arrendono troppo in fretta e dichiarano che un paziente ha raggiunto il massimo miglioramento medico anche se c’è un altro trattamento, compresa la chirurgia, che potrebbe migliorare la tua condizione e le tue capacità funzionali.

Se non sei d’accordo con l’opinione del tuo medico che sei al MMI, allora la prima cosa che dovresti fare è chiedere al tuo medico un rinvio per un secondo parere per il tuo infortunio sul lavoro. Per legge la compagnia assicurativa non deve pagare per un secondo parere – a meno che il medico curante autorizzato non ti indirizzi per uno.

Se il tuo medico curante si rifiuta di indirizzarti per un secondo parere sul fatto che tu abbia raggiunto l’MMI, allora hai alcune opzioni:

  • Utilizza la tua assicurazione sanitaria privata per vedere uno specialista per un secondo parere, se ne hai. Se lo fai, ti consiglio di chiedere ad un avvocato di workers comp per raccomandazioni su quale dottore vedere. È importante che tu tratti con un medico che non è solo bravo in quello che fa, ma anche familiare con il contenzioso e comodo per scrivere un rapporto favorevole se è necessaria un’udienza di compensazione dei lavoratori. Leggete il mio articolo, Using Private Health Insurance for Your Work Injury, per maggiori informazioni su questo argomento.
  • Se non avete una copertura assicurativa privata, Medicare, o Medicaid, allora potete pagare un secondo parere di tasca vostra o trovare un medico che vi tratti su una base di garanzia. Ci sono molti medici che eseguiranno IME su richiesta dei ricorrenti, per poi chiedere il pagamento se e quando si risolve il reclamo.
  • Chiedete al vostro medico curante di liberarvi dalle cure. Di solito la Workers Compensation Commission ordinerà al vostro datore di lavoro e alla sua compagnia assicurativa di offrire un nuovo pannello di medici se il vostro medico curante dice di non avere più nulla da offrirvi e vi libera dalle cure. Una parola di avvertimento però. Se il vostro medico vi dice che potete ritornare se necessario, invece di dimettervi del tutto dalle cure, la Commissione non ordinerà un nuovo pannello nella maggior parte dei casi.

Un’altra opzione se non siete d’accordo con la determinazione MMI è quella di presentare una domanda di cambiamento di condizione, chiedendo alla Commissione di approvare un cambiamento nel vostro medico di lavoro. Non raccomando questa opzione, tuttavia, a meno che non abbiate prove mediche da un fornitore di assistenza sanitaria che contraddica l’opinione del vostro medico curante che siete al MMI. La Commissione approva i cambiamenti dei medici solo in situazioni limitate e voi avete l’onere di provare che un cambiamento è necessario.

Solo perché potete ottenere una seconda opinione sulla determinazione del MMI non significa che dovreste farlo.

È importante valutare le prove mediche, i tipi di benefici che state ricevendo, e cosa sperate di ottenere con il vostro caso quando decidete se ottenere una seconda opinione sul massimo miglioramento medico.

Che cosa succede se la mia condizione peggiora dopo aver raggiunto il massimo miglioramento medico?

Ho rappresentato molti dipendenti feriti i cui sintomi sono peggiorati e che hanno avuto bisogno di un intervento chirurgico dopo che il loro medico ha detto loro di aver raggiunto il MMI.

Per esempio, quelli di voi che si sottopongono a un’artroscopia per un ACL strappato o un infortunio al ginocchio sul lavoro potrebbero aver bisogno di subire un altro intervento, come una osteotomia tibiale alta. O quelli di voi che hanno subito un intervento chirurgico per una lesione alla mano possono avere bisogno di un intervento di rimozione dell’hardware anni dopo se il dolore peggiora.

Ho anche rappresentato molti dipendenti feriti che hanno cercato di tornare al lavoro a tempo pieno solo per scoprire che quei lavori erano troppo faticosi e il lavoro modificato dovere è necessario. Questo è il motivo per cui, come discusso in precedenza nell’articolo, raccomando di aspettare diversi mesi per perseguire i benefici PPD se si è rilasciato a pieno servizio quando si raggiunge MMI.

Si può sempre cercare ulteriori cure mediche dopo il medico ti dichiara a MMI, a condizione che non si è risolto il caso. E a seconda della data in cui avete ricevuto l’ultima indennità di perdita di salario sotto un ordine di aggiudicazione e il termine di prescrizione applicabile, potreste avere diritto a ulteriori indennità di perdita di salario se dovete tornare fuori dal lavoro.

L’MMI si applica ai reclami per lesioni personali?

A seconda di come vi siete fatti male sul lavoro, potreste avere sia un reclamo di compensazione dei lavoratori che una causa di negligenza sotto la legge della responsabilità civile. Questo tipo di azione civile è chiamato una causa di terzi perché state cercando di ottenere un risarcimento da qualcuno che non è collegato al vostro datore di lavoro, ma che vi ha causato un danno mentre stavate lavorando.

È comune avere entrambi i tipi di rivendicazioni se siete feriti in un incidente d’auto mentre siete al lavoro, feriti da un prodotto difettoso in un cantiere, o vittime di violenza sul posto di lavoro.

Come per le richieste di risarcimento dei lavoratori, il MMI è una pietra miliare nelle richieste di risarcimento per lesioni personali. Non dovreste cercare di risolvere il vostro incidente d’auto o la richiesta di risarcimento per illecito civile finché non avete raggiunto l’MMI per molte delle stesse ragioni per cui dovreste aspettare di aver raggiunto il massimo miglioramento medico per risolvere il vostro caso di risarcimento dei lavoratori. Un’altra ragione per cui dovreste aspettare di risolvere la vostra richiesta di risarcimento per lesioni personali fino a quando non avete raggiunto il MMI è che non conoscerete il valore del vostro trattamento medico passato, che è un fattore importante nel valore del vostro caso, fino a quando non avete raggiunto quel punto.

Quando sei all’MMI, un avvocato può aiutarti a massimizzare il valore della tua richiesta di risarcimento

Quando si tratta di risarcimento dei lavoratori, poche pietre miliari sono importanti quanto il massimo miglioramento medico.

Per proteggere i tuoi diritti legali e darti la migliore possibilità di ottenere ogni beneficio e dollaro che ti spetta quando raggiungi l’MMI, chiamami per una consultazione gratuita: (804) 251-1620 o (757) 810-5614. Aiuto i dipendenti feriti in tutta la Virginia, compresi quelli di Richmond, Chesterfield, Henrico, Bristol, Abingdon, Roanoke, Harrisonburg, Winchester, Fairfax, Manassas, Fredericksburg, Newport News, Williamsburg, Norfolk, Virginia Beach e Chesapeake. Finiamo il tuo caso insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *