The INSIDER Summary:

  • IUD sono un ottimo modo per prevenire la gravidanza.
  • Ma è possibile che si spostino fuori posto dopo l’inserimento.
  • La ginecologa Alyssa Dweck ha detto a INSIDER quali segni di avvertimento cercare.
  • Il suo consiglio: Controllare le stringhe, guardare per il dolore eccessivo e sanguinamento, mantenere il vostro appuntamento di follow-up, e chiamare il medico se si sospetta che qualcosa non va.

IUD sono in aumento in popolarità in questo momento. (Nessuna sorpresa, considerando che sono un modo super efficace e a bassa manutenzione per prevenire la gravidanza). Ma l’idea di un oggetto estraneo alloggiato nel tuo utero può essere sconcertante all’inizio – ed è comprensibile essere un po’ spaventati dalla possibilità che il tuo IUD sia nel posto sbagliato una volta inserito.

Così INSIDER ha chiesto al ginecologo Alyssa Dweck, MD, autore di “The Complete A to Z for your V,” circa i segni di avvertimento di IUD erranti. Ecco cosa devi sapere.

Vai al tuo appuntamento di controllo.

La maggior parte dei medici ti chiederà di tornare circa un mese dopo l’inserimento solo per controllare che lo IUD non si sia spostato. Poiché le complicazioni sono più probabili nelle settimane appena dopo l’inserimento, è importante che tu mantenga questo appuntamento.

Controlla le tue stringhe.

Uno IUD di rame.

Alla fine di ogni IUD ci sono due corde sottili che il medico userà alla fine per estrarre il dispositivo dal tuo corpo. Quando lo IUD è in posizione, le corde pendono giù dalla tua cervice nella parte superiore della tua vagina. La maggior parte dei medici vi consiglierà di raggiungere e sentire le stringhe una volta al mese, a casa, solo per assicurarsi che lo IUD sia ancora al suo posto.

Se non siete sicuri di come raggiungerle – o volete solo sapere come ci si sente – chiedete al vostro medico di insegnarvi proprio quando vi viene inserito lo IUD.

Dweck ha detto che è importante controllare le stringhe ogni mese. Non essere in grado di sentirle non indica sempre un problema, ma potrebbe significare che il tuo IUD si è spostato.

“Se hai sempre sentito le stringhe e improvvisamente non le senti più, chiama il tuo medico e vieni a farti controllare”, ha detto Dweck.

3. Controlla il bagno (seriamente).

Potresti trovare il tuo IUD qui.

E’ possibile che lo IUD venga espulso dal tuo utero. Ma non preoccuparti – sarebbe davvero difficile non accorgersene.

“Normalmente avrai dei crampi piuttosto forti, forse un po’ di sanguinamento, e troverai il tuo IUD o nella tua biancheria, nella tua vagina, o nel bagno”, ha detto Dweck.

Se questo accade, chiama il tuo medico.

Conosci la perforazione.

La perforazione – quando lo IUD spinge attraverso e fuori dal tuo utero – accade solo in circa 1 su 1.000 inserzioni IUD. Ma è possibile, e se succede, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere lo IUD.

Se lo IUD ha viaggiato fuori dall’utero, probabilmente avrai un dolore o un disagio significativo. Le donne che hanno scritto i resoconti delle loro perforazioni IUD di solito dicono che il dolore è inabilitante.

Inoltre, fai un autocontrollo sulle tue stringhe. Se non riesci a trovarle, potrebbe indicare che il tuo IUD non è in posizione. In caso di dubbio, fidati del tuo istinto e chiama il tuo medico.

“Devo davvero fare un appello al buon senso”, ha detto Dweck. “Se qualcosa non vi sembra giusto, entrate. Preferiamo vedere.”

5. Attenzione a dolori o emorragie anomale.

Non dovresti aver bisogno di antidolorifici per più di qualche giorno dopo l’inserimento.

Dopo l’inserimento, dovresti aspettarti una certa quantità di crampi e sanguinamento irregolare, ma un dolore e un sanguinamento eccessivi potrebbero segnalare che qualcosa non va.

“Dopo un giorno o due, la richiesta di farmaci per il dolore non è prevista”, ha detto Dweck. Se il dolore è così forte, prendi un appuntamento per vedere il tuo medico.

“Il sanguinamento maleodorante dovrebbe essere controllato, perché potrebbe essere un tipo di infezione”, ha aggiunto. “Sanguinamento molto pesante, dove si sta inzuppando o saturando un pad o due ogni ora – che è troppo e dovrebbe essere controllato.”

Ha altre domande su IUDs? Controlla la pratica FAQ di INSIDER proprio qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *